Perché il counseling?

Il counseling è una relazione d’aiuto professionale rivolta a singoli, coppie, famiglie o gruppi di lavoro che stanno attraversando una difficoltà relazionale e/o esistenziale. E’ utile per aumentare il benessere individuale, migliorare le relazioni (coppia, famiglia) e affrontare cambiamenti di vita (nascita del primo figlio, separazione, ecc.).

Mi sono appassionata al counseling per la coppia, in quanto ritengo che la dimensione a due sia il terreno migliore in cui poter crescere ed integrare la propria ombra personale e familiare, grazie al prezioso gioco di specchi tra i partners.

Mi occupo anche di counseling aziendale perché ho sperimentato in prima persona il modo cui il benessere personale e il clima lavorativo si influenzano a vicenda.

Il mio compito come counselor è quello di aiutarti a guardare oltre le apparenze e le appartenenze, per attingere alle tue risorse profonde e trarre forza dalle tue radici familiari, lasciando andare i pesi che non ti appartengono.

Questo salto di consapevolezza ti consentirà di vivere con te stesso, con il partner e con gli altri in modo più autentico ed equilibrato.

Mi definisco “daimon counselor” perché il fine ultimo del mio lavoro è accompagnarti nella ricerca e fioritura della tua essenza, della tua unicità dei tuoi talenti.

Lo strumento che utilizzo è quello del colloquio, all’interno del quale possono trovare spazio esercizi con uso del colore, visualizzazioni o altre tecniche ispirate alla psicosintesi di R. Assagioli e alle costellazioni familiari di B. Hellinger.

Contattami se vuoi comprendere il senso delle tue difficoltà e iniziare a stare bene con te stesso e con gli altri.

photo-1445090909078-0217954421ec.jpg

Annunci